Tre eventi validi per i crediti giornalistici
19 aprile 2017
Migranti e finanza: una ricerca di Fondazione Finanza Etica in esclusiva a Mediterraneo Downtown
3 maggio 2017

Cattivissimi

Sono cattivi. Sono i colpevoli del nuovo “reato di solidarietà”:  persone comuni, che di fronte alla tragedia degli sbarchi e della migrazione dei barconi, non si sono voltati dall’altra parte. Ospiti di Mediterraneo Downtown  due ristoratori di Samos, Maria e Michail e un muratore di Lampedusa e sua moglie, Costantino Baratta e Maria Rosa Maggiore. I primi ospitano nella loro trattoria di Samos i profughi che sono arrivati sull’isola, quasi adottandoli: pasti, vestiti e un tetto sulla testa “è un nostro dovere accoglierli” dicono i due ristoratori. Pochi soldi, una figlia che vive ad Atene e che non vedono da quattro anni, ma tanti nuovi figli e nipoti con cui festeggiare compleanni e la vita di ogni giorno. Costantino e Maria Rosa si sono trovati coinvolti in una storia più grande di loro ma non si sono tirati indietro: era il 3 ottobre del 2013 quando un peschereccio libico con più di 300 persone a bordo naufragò di fronte alla costa italiana. Solo 29 persone si salvarono. Dodici di loro furono salvati da Costantino che era uscito in mare per una battuta di pesca. Da allora Costantino e Maria Maggiore sono diventati una nuova famiglia per quei ragazzi e ancora oggi sono in contatto con loro. Ormai lontano dall’Italia. Una video intervista ci racconterà anche la storia di Gaetano Alfano e Patrizia Bucchieri, due collaboratori scolastici del Centro per l’istruzione degli adulti, scuola pubblica di Palermo, che seguono i circa 700 minori che qui vengono a imparare l’italiano e a prendere un diploma. A Mediterraneo Downtown, insieme a Massimo Cirri, ci racconteranno la loro esperienza e il loro coraggio: oggi è infatti molto pericoloso “essere umani”. Si rischia di essere considerati “buonisti”. Anzi cattivissimi.

Appuntamento a sabato 6 maggio ore 15.00 Museo del tessuto

 Maria Makrogianni e Michail Georgalis  

Maria Makrogianni e Michail Georgalis sono due ristoratori di Samos che nel 2016, a fronte dell’arrivo massiccio di rifugiati siriani sull’isola greca, hanno deciso di accogliere nella loro trattoria, chiunque avesse bisogno. Maria e Michail hanno “adottato” molti migranti, dando loro oltre a un pasto caldo, anche vestiti e un tetto sulla testo, diventando, loro malgrado, “eroi di ogni giorno”. Il loro ristorante è ormai famoso per essere sempre aperto e, mentre molti migranti li considerano nuovi “genitori”, Maria e Michail dicono che è “loro dovere” accoglierli.  I due sono candidati a Nansen Refugee Award

 

Costantino Baratta e Maria Rosa Maggiore – Lampedusa

Costantino Baratta, 56 anni, muratore, è diventato famoso nel 2013 per la tragedia del naufragio di più di 300 persone a largo di Lampedusa nell’ottobre di quell’anno.

In quell’occasione Costantino, in mare insieme a un amico per una battuta di pesca, ha salvato dalla morte 11 ragazzi e una ragazza eritrei: gli ultimi 12 profughi ripescati vivi dal naufragio del peschereccio che dalla Libia li aveva portati di fronte all’isola italiana.

Costantino Baratta è un muratore originario di Trani, che vive a Lampedusa dal 1987 dove si è sposato con una ragazza del luogo, Maria Rosa Maggiore. Insieme hanno un figlio che oggi a trenta anni e vive a Milano.

Racconta che dopo quel giorno, Costantino ha voluto incontrare i ragazzi, li ha ospitati a casa. Ha messo a disposizione il telefono e il computer perché contattassero i parenti in Europa e i genitori in Eritrea e oggi, anche se molti di loro fuori dall’Italia, è ancora in contatto con loro su facebook.

Gaetano Alfano e Patrizia Bucchieri

Gaetano Alfano e Patrizia Bucchieri sono due collaboratori scolastici del Centro per l’istruzione degli adulti,  scuola pubblica di Palermo, che hanno di fatto adottato i circa 700 minori che qui vengono a imparare l’italiano e a prendere un diploma.

 

Nella Foto:  Costantino Baratta e la moglie Rosa Maria e il rifugiato Eritreo Marawi Lisbu   © Maki Galimberti / Matter Represents

Comments are closed.