Intervista a Paula Baudet Vivanco
22 marzo 2018
Mediterraneo Downtown torna a Prato dal 3 al 6 maggio 2018
3 aprile 2018

Premio per “coraggio artistico”: vince la fumettista turca Ramize Erer

La fumettista e femminista turca Ramize Erer, nostra ospite al Festival, è la vincitrice del premio per “coraggio artistico”. Il premio le è stato assegnato durante lo spin off del Festival dei fumetti di Angouleme, in Francia.

“La giuria ha scelto di dare il premio ‘Couilles-au-cul’ 2017 a Ramize Erer per ricordare la situazione difficile che le fumettiste stanno vivendo in Turchia e per rendere omaggio al coraggio di questa fumettista e alla sua battaglia per i diritti delle donne, vittime collaterali della politica di Erdogan”, dichiara il Festival.

L’artista, nata nel 1963 in Turchia, si è diplomata all’Accademia delle Belle Arti di Istanbul, dove ha continuato a vivere sino a 10 anni fa quando, ricevute molteplici minacce, è stata costretta a trasferirsi in Francia. Da lì dirige il giornale di satira da lei fondato nel 2010, l’unico al mondo ad avere fumettiste e disegnatrici solo donne. Non esistono tabù per il suo giornale, vengono attaccati senza distinzioni società e governo turco, denunciando con tono ironico e tagliente la situazione di oppressione delle donne turche.

Erer ha pubblicato il suo primo fumetto nel 1990, “Sans Moustache” che racconta le imprese di una eroina Kotu Kiz, “la cattiva ragazza” in italiano, che è stata poi protagonista di altri 4 raccolte di fumetti a tema femminista. Oltre a dirigere il giornale di sanira in Turchia, Erer collabora con il giornale satirico LeMan.

“Dedico questo premio a mia madre che è diventata femminista senza conoscere né Virginia Woolf né Simone de Beauvoir (è la vita ad averla resa femminista). Lei che mi ha parlato di libertà e mi ha insegnato ad avere il coraggio di parlare dei problemi, dei desideri delle donne e dei rapporti tra uomo e donna”, ha dichiarato la fumettista alla consegna del premio.

L’anno scorso, 2017, il premio premio “Couilles-au-cul” era stato dato alla tunisina Nadia Khiari, autrice delle avventure del gatto “Willis from Tunis”, un felino malizioso e sarcastico che non rispetta niente e nessuno, tranne la libertà.

Entrambe le fumettiste, Ramize Erer e Nadia Khiari saranno ospiti durante l’inaugurazione del Festival Mediterraneo Downtown. L’evento di inaugurazione, che si terrà nel pomeriggio di venerdì 4 maggio, è dedicato alle “Graphic novel e political comics: i nuovi linguaggi giornalistici del Mediterraneo”.