Alberto Tonini
7 aprile 2017
Show all

Alaa Arsheed

MDT2018__0018_Alaa-Arsheed
Alaa Arsheed è un talentuoso violinista siriano nato a Suwayda, in provincia di Daraa, dove nel 2011 iniziò la primavera araba contro il regime. Alaa, insieme alla famiglia, gestiva il caffè-galleria “Alpha” dove attraverso l’arte e la cultura creavano una forma alternativa di protesta. Con il crescere delle tensioni, Alaa è fuggito in Libano insieme ai fratelli, portando con sé solo i suoi vestiti e il violino. A Beirut, viene casualmente a contatto con Alessandro Gassman, impegnato nella produzione del documentario sui rifugiati siriani “Torn – Strappati”. Gassman lo vuole nel “cast” e viene successivamente notato da Fabrica, centro di ricerca sulla comunicazione di Treviso che gli offre una borsa di studio nel 2015. Da allora si esibisce dal vivo e ha recentemente registrato il suo primo album “Sham” che celebra Damasco e il ricordo della sua Siria.

Partecipa a:
Concerto all'alba