I pilastri della terra. Un evento speciale per Mediterraneo Downtown
15 aprile 2017
Cattivissimi
3 maggio 2017
Show all

Tre eventi validi per i crediti giornalistici

Sono tre gli incontri di Mediterraneo Downtown pensati in particolar modo per un pubblico di giornalisti e quindi accreditati dall’Ordine nazionale. Il primo, organizzato in collaborazione con l’Osservatorio di Pavia e Carta di Roma si svolgerà venerdì 5 maggio (ore 15.00 Centro Pecci sala cinema, primo piano), si intitola in maniera un po’ provocatoria “Salvataggi in mare: da eroi a trafficanti” e si parlerà della rappresentazione mediatica dei salvataggi: come ne parlano i media? Gli sbarchi sono ancora un fenomeno da trattare come un’emergenza? E come funziona il circuito informazione e istituzioni decisioni politiche? Che relazione c’è tra le navi di soccorso e la malavita organizzata internazionale? Solidarietà o complotto? Sono tante le questioni che emergono dai media, rimbalzano sull’opinione pubblica e si infrangono sulle istituzioni.  Ne parleremo a partire da dati concreti, al centro dell’incontro i risultati del monitoraggio condotto dall’Osservatorio di Pavia su come la comunicazione delle informazioni relative alle operazioni civili e militari di Ricerca e Soccorso (SAR) nel Mar Mediterraneo sia in grado di influenzare l’opinione pubblica e legittimare politiche europee di esclusione. La ricerca è solo l’inizio di un progetto che prevede la redazione di un rapporto finale contenente raccomandazioni e l’elaborazione di un addendum alle linee guida di Carta di Roma sull’informazione relativa alle SAR. A questo incontro parteciperanno  Paola Barretta – Osservatorio di Pavia; Valeria Brigida – giornalista e ricercatrice free lance; Martina Chichi, Carta di Roma, Vittorio Bugli Assessore Regione Toscana, Vittorio Di Trapani Usigrai,  Valeria Calandra SOS Mediterranée Italia.

Il secondo evento è “Confini e orizzonti: la nuova geopolitica del Mediterraneo (Museo del Tessuto, via Puccetti, Sala tessuti contemporanei – sabato 6 maggio ore 14.00). Si tratta di un evento in collaborazione con European University Institute che vedrà infatti tra i suoi relatori Olivier Roy, orientalista e politologo francese, professore all’Istituto Universitario, ha scritto numerosi libri su Iran, Islam e politica asiatica. Insieme a lui Anna Triandafyllidou professoressa al Global Governance Programme (GGP) del Robert Schuman Centre for Advanced Studies presso l’Istituto Universitario Europeo (EUI). Si occupa di migrazioni, diversità culturale e nazionalismo, e Leila El Houssi,  insegna Storia dei paesi islamici a Padova, un’esperta di storia, culture, questioni di genere del Mediterraneo e in particolare dei rapporti fra l’Italia, la Tunisia e gli altri paesi del Nord Africa.  I tre studiosi , moderati da Zouhir Louassini, Rainews 24, si confronteranno sulle grandi questioni ed i processi storici che stanno attraversando l’area del Mediterraneo  nel campo delle migrazioni, dell’economia, dell’islamismo, dell’ambiente.

Infine  sabato 6 maggio (Museo del Tessuto, via Puccetti, Sala tessuti contemporanei – ore 17) pareremo dell’informazione a fumetti e liberrtà di espressione in “Nuvole di libertà: graphic news come nuova frontiera di giornalismo”: un fenomeno la cui importanza è in costante crescita e che, pur nella diversità, rappresenta un denominatore comune tra le diverse sponde del Mediterraneo. Si è davvero più liberi a disegnare storie e addirittura a raccontare l’attualità? Quali sono le (nuove?) forme di censura che colpiscono anche i disegnatori? A quale pubblico si rivolgono? Ci risponderanno, confrontandosi anche tra loro, alcuni giovani e talentuosi fumettisti mediterranei tra cui Doaa el-Adl  (Egitto), Samir Harb (Palestina) Paola Cannatella (Italia). Modera   Stefania Mascetti, Internazionale e partecipa la giornalista esperta di mediterraneo Silvia Laura Battaglia.

 

Ogni incontro darà 2 crediti. Iscrizione sulla piattaforma sigef-Enti terzi